Flagello

Nelle miniere

Dopo aver scoperto l’ubicazione dell’entrata della Miniera, il gruppo si incammina verso la montagna.
All’entrata, trovano un accampamento di orchi, con un ostaggio. Dopo averli uccisi, scoprono che l’uomo fa parte del gruppo nascosto all’interno delle miniere, e si proclama come “Studioso”.

Il viaggio all’interno dei tunnel è periglioso, pericoloso, e dopo uno scontro su dei carrelli il gruppo si divide.
Rewalt imbocca, suo malgrado, la strada sbagliata, e viene aggredito da un gruppo di mostri affamati. Verrà poi salvato dal fantasma di un nano, mandato dal Dio Kelemvor per portarlo in salvo.

Mentre gli altri raggiungono sani e salvi, anche se un po’ acciaccati a causa di un ragno fase, l’accampamento umano, Rewalt viene catturato da un secondo gruppo, ostile al primo.
Si viene quindi a conoscenza di un conflitto, a causa di una profezia: La presenza di un uomo Portatore della Bestia d’Ombra, che giungerà con Furia, Vento e Morte, avrebbe condotto gli uomini alla Distruzione. Ma loro avrebbero dovuto aiutarlo, con ogni mezzo.

Rewalt, prigioniero, si trova di fronte ad Alek Thane, Sacerdote di Volda L’Iniquo, Non Morto le cui sembianze e nome sono gli stessi del suo stesso padre.
Grazie all’intervento di Ryen, penetrato nel villaggio insieme a Gordak e Fash, riesce a fuggire, non prima di essersi portato via Notteterna, una spada intelligente Distruttrice di NonMorti.

Fuori, non troveranno più Alek, e riusciranno a tornare all’accampamento degli Umani, e a ricevere il Libro Segreto di Lathander.

Comments

MadLefty MadLefty

I'm sorry, but we no longer support this web browser. Please upgrade your browser or install Chrome or Firefox to enjoy the full functionality of this site.